Twinssebastiani

notiziario

NUOVA SCUOLA ELEMENTARE PORTO POTENZA PICENA 23.06.2018

NUOVA SCUOLA ELEMENTARE

PORTO POTENZA PICENA

sealed

 

23.06.2018

 

Pubblicata la determina per il progetto esecutivo tutto, si procederà entro mercoledì prossimo ad aderire al bando regionale per il finanziamento utile a completare primo e secondo stralcio della nuova scuola elementare di Porto Potenza Picena per un importo di circa 7 milioni di euro (compresi i 200 mila euro per le opere di abbellimento esterno), con un co-finanziamento del Comune pari al 30% del totale ovvero di 2 milioni e 50 mila euro. E’ quanto ribadito dall’Amministrazione Comunale di Potenza Picena in apertura dell’assemblea pubblica di presentazione del progetto cui hanno preso parte l’On. Francesco Acquaroli, il Sindaco facente funzione Noemi Tartabini e gli Assessori Luisa Isidori, Luca Strovegli e Tommaso Ruffini. Ad esporre in termini tecnici l’elaborato, giudicato di avveniristica concezione e di alta qualità abitativa, è stato l’Ing. Daniele Rangone a capo dell’equipe dello Studio77 incaricato dell’ambiziosa progettazione. L’edificio si estenderà in altezza su due piani mentre il materiale scelto per la struttura sarà in legno X-Lam studiato per essere al top attuale dal punto di vista antisismico ed i rivestimenti in zinco/titanio capaci di garantire, al contempo, una lunga durata anche in ambiente vicino al mare. La nuova scuola consterà di 24 aule tradizionali di ampiezza compresa tra i 54 e i 66 mq netti (ovvero tolti gli ingombri di apertura di porte e finestre) in linea con la didattica odierna e studiati in collaborazione con il corpo docente, di una palestra di 285 mq cui vanno aggiunti gli spogliatoi, un auditorium/sala polifunzionale di oltre 200 mq capace di ospitare 150 persone sedute e con un ingresso indipendente per attività sociali extrascolastiche, una mensa di 260 mq capace di offrire i pasti in un unico turno, una biblioteca informatizzata, oltre ad aule per attività integrative ed 8 laboratori.Lim e wi-fi saranno lo standard. Per gli arredi vi è un apposito capitolato che attingerà a parte del ribasso d’asta. Gli oltre 250 metri quadri di fotovoltaico posti sul tetto garantiranno la completa autonomia energetica. La durata dei lavori è stimata in 16 mesi e, salvo complicazioni, il cantiere potrebbe partire a primavera 2019.




UNA GIORNATA DIVERSA PER LA CASA DI RIPOSO COMUNALE
SONO PARTITI I LAVORI NEL CENTRO STORICO
PUBBLICATE IN UN LIBRO LE POESIE DEGLI STUDENTI



        Per inviare un commento compilare il form sottostante